Lasciamo il mondo migliore di come l’abbiamo trovato

 

La festa annuale del rione Isola, «L’Isola che c’è», ha rappresentato quest’anno una fantastica occasione per conoscersi e informarsi sulle svariate attività proposte al quartiere.

Questa giornata oltre ad offrire svago e divertimenti di ogni genere, dai mercatini dell’antiquariato alle esibizioni musicali e teatrali, ha dedicato uno spazio speciale a dibattiti informativi su diverse questioni che riguardano personalmente il quartiere, come la banca del tempo, il blog dell’isola, il progetto del centro d’ascolto che prevede l’insegnamento dell’italiano agli stranieri, i vari lavori della caritas, il nuovo evento dello scambia libri e la descrizione delle attività formative del gruppo scout della parrocchia.

In quanto rappresentante di quest’ultimo, vorrei riprendere brevemente ciò che è stato detto durante il nostro intervento, intitolato «Lasciamo il mondo migliore di come l’abbiamo trovato», e riassumere al meglio ciò che offriamo con il nostro progetto educativo.

Lo scoutismo è un movimento internazionale fondato da Lord Baden Powell nel 1907, basato su 4 punti: carattere, salute e forza fisica, abilità manuale e servizio al prossimo.

L’AGESCI (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) si propone di unire i valori educativi ideati da Baden Powell con i precetti della religione cattolica, in modo da offrire ai giovani una proposta educativa adatta alla realtà sociale di oggi e declinabile nelle realtà cittadine di ogni gruppo.

L’offerta formativa scoutistica si divide per fasce d’età, chiamate generalmente branche, ognuna con un proprio nome e un progetto educativo adatto all’età; queste sono poi gestite dalla cosiddetta «Comunità Capi», ossia dei capi scout formati per essere delle guide e degli educatori per i loro ragazzi.

Durante tutto l’anno ogni branca intraprende un percorso fatto non solo di giochi ma anche di preghiera e soprattutto di attività all’aria aperta (è questo uno dei punti fondamentali delle nostre attività, allontanarsi dalla città grigia e caotica per riscoprire il piacere dello stare a contatto con la natura nel rispetto di tutti gli esseri viventi), percorso che si conclude con i vari campi estivi dove i ragazzi possono mettersi alla prova migliorando le loro capacità e imparandone di nuove, dove comprendono il valore del lavoro di squadra e del rispetto reciproco e imparano a gestire se stessi e gli altri.

Le nostre attività si svolgono principalmente nella nostra sede presso la parrocchia di Sant’Antonio da Padova il sabato o la domenica, poi ci sono le uscite fuori porta in boschetti e parchi della zona fuori Vercelli per stare a contatto con la natura; a fine anno, come detto sopra, ci sono i vari campi estivi ma durante l’anno sono previsti anche degli eventi in più larga scala che prevedono la collaborazione e la partecipazione di tutti i gruppi scout della zona Biella-Vercelli, per offrire ai ragazzi sfide sempre più stimolanti. Ogni evento è dedicato ad una branca, abbiamo il San Francesco per il branco, il San Giorgio per il reparto e il San Paolo per il clan (questi prendono il nome dal santo protettore della branca). Inoltre questo mese ci sarà anche l’uscita fuori porta della comunità capi, in cui si discuterà il nuovo progetto educativo dell’anno prossimo.

Oltre agli eventi di zona, i ragazzi più grandi del nostro reparto hanno voluto e si sono adoperati per riuscire ad incontrare il Papa a Monza e ascoltare la sua santa messa, informandosi e organizzando loro stessi questa uscita; ogni anno poi, siamo felici di animare, in modi sempre nuovi, la messa di Natale e anche di partecipare alla processione dedicata al santo della nostra parrocchia portando la sua statua.

In conclusione possiamo dire che è stato un anno ricco di avventure ed esperienze sempre nuove e edificanti da ogni punto di vista, non solo educativo ma anche sociale e morale. Tutte le nostre attività sono volte alla formazione non solo del «buon cittadino», ma soprattutto di una comunità di amici o meglio di fratelli, che giocano, crescono, imparano e fanno esperienze insieme. Non vediamo l’ora di partire tutti quanti per i campi estivi e ricaricarci per ricominciare al meglio a settembre e vivere un nuovo anno pieno di esperienze nuove e gioia.

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

ULTIME NOTIZIE

16.5.2017

COLLABORATORI BLOG CERCASI

Nuovi bloggers per il sito cercasi: tutti coloro che vorrebbero scrivere, collaborare al blog, ricevere informazioni possono contattarci alla mail info@lavocedellisolablog. Scrittori fatevi avanti: Vi aspettiamo!

Please reload